• lunedì , 12 novembre 2018

Arredamento, consolle allungabile

Attualmente la consolle allungabile è divenuta un accuratissimo elemento di allestimento e di design che combina contemporaneamente fascino e comodità; il suo obiettivo principale consiste nello sfruttare in modo funzionale tutto lo spazio a disposizione in base alle proprie necessità.
Essa è abbastanza utile ed offre un’ottima stabilità, si sgancia agevolmente, trasformandosi in un pratico tavolo per mezzo di un particolare meccanismo a scomparsa. Quando è chiusa, invade pochissimo spazio e grazie a ciò viene facilmente spostata.
Le consolle allungabili sono un supplemento d’arredo provvisto di moltissime sfaccettature, in quanto possono avere sia una mansione decorativa sia funzionale.
La scelta di una consolle allungabile va adattata all’arredamento, allo stile della casa ed allo spazio a disposizione. Sono, infatti, disponibili vari modelli, materiali, forme, dimensioni e rifiniture che possono combinarsi insieme per creare un prodotto originale e personalizzato più adatto all’ambiente ed ai propri gusti.

Consolle allungabile moderna, classica ed in cristallo

La consolle allungabile in stile moderno è l’ideale per coloro che desiderano avere ospiti a cena, ma non godono dello spazio sufficiente per un tavolo dalle dimensioni maggiori sempre aperto.
Può essere disponibile in diversi formati che accolgono dalle 8 alle 16 persone.
Inoltre, la maggior parte delle consolle allungabili salva-spazio sono ideati per non avere sostegni laterali che disturbano il commensale che in quel momento occupa quella parte del tavolo.
Non è fondamentale utilizzare il massimo allungamento della consolle, ma vi è la possibilità di sistemarlo con una lunghezza media, incastrando semplicemente uno o due prolungamenti. Oltre a ciò, la consolle è disponibile anche con un dispositivo formato da un piede centrale, sempre a scomparsa.
La consolle allungabile, oltre che moderna, squadrata e minimale, è disponibile pure nella variante classica e con piano in cristallo; entrambi si incastrano assolutamente in un contesto moderno e dinamico, ma sono esemplari anche per rompere l’uniformità e la pesantezza di un ambiente classico.

Consolle allungabile e diverse soluzioni

Tra i modelli più utilizzati e diffusi di consolle allungabile, si possono menzionare quelle che contengono direttamente al proprio interno le prolunghe; in questi casti basta estrarre quelle sufficienti per far accomodare gli ospiti. Vi sono poi delle prolunghe che, per la loro bellezza estetica e per il materiale pregiato con cui sono realizzate, possono essere custodite alle pareti come dei quadri per un arredamento decorativo o come delle mensole su cui poggiare degli oggetti. Altri ancora hanno rotelle modellate per poter aggiungere ulteriori parti del tavolo; in tal modo possono toccare estensioni modificabili ed essere accresciuti in base all’uso.
Essi devono avere, però, qualità di solidità e resistenza per reggere facilmente un sovraccaricato di individui, cibi e pentole, onde evitare cattive figure e, peggio ancora, di farsi male
Pertanto, una consolle allungabile è una sicura comodità, a patto che sia stata realizzata con materiali di qualità per reggere pesi e durare a lungo nel tempo.

Perché scegliere una consolle allungabile

I motivi che spingono ad optare per una consolle allungabile sono numerosi. Innanzitutto, si può contare sulla resa estetica, sulla robustezza, solidità e comodità; ulteriore aspetto positivo è la presenza del porta prolunghe che permette di guadagnare spazio ed utilizzarle nel momento in cui arrivano ospiti inaspettati, mantenendo quell’ordine e quell’accoglienza che tutte le donne cercano. Offre naturalmente, per mezzo della sua versatilità, la possibilità di avere due mobili in uno da posizionare all’ingresso dell’abilitazione, ma anche in cucina, in camera da letto ed in qualsiasi altra stanza. Inoltre, il suo rapporto qualità-prezzo è molto buono.

Related Posts

Comments are closed.