• martedì , 25 settembre 2018

Come scegliere correttamente il reggiseno

Il reggiseno è fondamentale per le donne, un alleato prezioso che deve essere in perfetta sintonia con il corpo e con gli abiti che si indossano, ma per trovare quello perfetto ci sono alcune cose che bisogna conoscere e valutare.

Per prima cosa la taglia, in Italia le misure vanno dalla prima alla decima, accanto a questo valore c’è spesso una lettera che indica le dimensioni della coppa.

Le misure con coppa B sono quelle del seno medio, quindi, rispecchiano un po’ la “normalità”, le misure con cappa A, sono quelle del seno “scarso” e corrispondono ad una misura di reggiseno che per quanto riguarda il sottoseno è come la B, mentre la coppa è uguale a quella della misura inferiore.

Le misure con coppa C, seno forte, corrispondono a una misura di reggiseno che per ciò che riguarda il sottoseno è come la B, mentre la coppa è uguale a quella superiore, mentre la Coppa D corrisponde a due misure superiore e così via.

Continuiamo e approfondiamo le forme dei reggiseni italiani e non solo, ci sono di diversi tipi, abbiamo:

  • Il reggiseno classico con ferretto che sostiene qualsiasi tipo di seno
  • Il reggiseno senza ferretto ma più comodo, si adatta a tutti i tipi di sen ed ha delle bretelle larghe
  • Il Reggiseno a balconcino che è molto scollato, ha un taglio arrotondato e lascia scoperta la parte alta del seno, mentre il ferretto lo sostiene. Va bene sia per seni piccoli che grandi.
  • Il reggiseno top sportivo, che mantiene il seno quando si fa sport, non ha ferretto, sostiene il petto grazie alle fasce elastiche sotto le coppe e sulla schiena.
  • Il bustino, molto chic e sexy, perfetto da indossare di sera sotto il look femme fatale.
  • Il reggiseno a mezza coppa che scopre al parte alta del seno e lo solleva grazie al ferretto, ottimo per una scollatura profonda, va bene per le taglie dalla prima alla quinta.
  • Il reggiseno a triangolo, ideale per chi ha un seno piccolo, giovanile e sexy.
  • Il reggiseno a fascia, che è raccomandato a chi porta la prima o la seconda.

Insomma, per scegliere il reggiseno giusto bisogna guardare alla misura e alla  forma in particolare, quest’ultima fa si che l’effetto finale sia quello perfetto e non interferisca negativamente, andando a deformare la silhoutte.

Related Posts