• martedì , 23 ottobre 2018

Come diventare speaker, consigli utili

Per diventare speaker radiofonico bisogna seguire un percorso definito di cui andremo a parlarvi, ma spesso c’è chi ci arriva per caso, chi ha studiato molto, chi ha seguito dei corsi di conduzione radiofonica, chi ha studiato dizione e recitazione e chi invece ha lavorato per anni all’interno della radio coprendo altri ruoli prima di diventare conduttore.

diventare speaker

L’iter ufficiale per arrivare in radio è fatto da un percorso a tappe, si inizia sempre da una piccola radio e poi si arriva a quelle più grandi e famose.

Chiarito questo, passiamo ai passaggi che servono per diventare uno speaker radiofonico: non è sufficiente avere solo una bella voce e un’ottima dizione, c’è bisogno anche di alcune doti naturali che nessuno può insegnare, ovvero, personalità, comunicatività, sensibilità e apertura mentale.

Oltre a queste doti, bisogna aggiungere anche competenza tecnica, cultura generale e preparazione, solo così si avranno tutte le carte in regole per fare questo lavoro.

Come iniziare la carriera da speaker?

Per diventare speaker bisogna fare un percorso abbastanza lungo e complesso, bisogna iniziare da una piccola radio o una web radio, che permettono di acquisire dimestichezza col microfono e la diretta e praticità con un clock radiofonico.

Durante la diretta bisogna essere sereni, allegri e di buon umore, attraverso il microfono si percepisce ogni cosa, per cui bisogna essere molto concentrati su quello che si sta dicendo tenendo lontano tutto il resto.

Le difficoltà sono sempre pronte a farsi avanti, una piccola incertezza, un tono sbagliato, un errore sintattico, una titubanza, una risata fatta nel momento meno adatto può rovinare completamente la carriera.

Esercitarsi presso una piccola emittente locale o una web radio diventa un passaggio obbligato, prima di proporsi a realtà più importanti.

Se siete dei principianti e non avete trovato nessuna radio locale o web radio in cui esercitarvi, il consiglio è quello di allenarsi a casa simulando una diretta da soli, registrare la propria voce, realizzare un piccolo demo e inviarlo alle varie radio locali e web.

Dopo aver ascoltato il demo, se la performance sarà ritenuta sufficientemente buona, le possibilità di essere chiamati da un emittente locale sono alta e durante la permanenza nello studio sarà possibile costruirsi della competenza tecnica come: gestione dei software per la diretta radiofonica, editare interviste e registrazioni vocali al pc, trovare notizie e proporle, entrare ed uscire dal brano con i tempi giusto, imparare a parlare davanti al microfono con disinvoltura e tante altre cose che vi renderanno dei professionisti della radio.

Quando si sarà arrivati a un buon livello di competenza tecnica, disinvoltura al microfono e un buon feeling con il pubblico, bisognerà avere molta fortuna e tenacia, nessuno vi offrirà niente, dovrete iniziare a bussare a tantissime porte per farvi conoscere.

La cosa fondamentale è crederci sempre, essere sicuri che lo speaker radiofonico è la carriera che volete seguire e studiare e lavorare sodo per acquisire tutte quelle conoscenze necessaria a creare una buona base professionale da proporre quando si faranno provini presso le radio più importanti e famose.

Related Posts