• mercoledì , 22 settembre 2021

Perché assumere propoli è un vero e proprio toccasana?

La propoli è una sostanza antibatterica completamente naturale che può contribuire a ristabilire l’equilibrio delle difese immunitarie. Ma quali sono i benefici di questo prodotto e come si assume?

Cos’è la propoli e come si assume?

La propoli è una resina prodotta dalle api e depositata nella corteccia di pioppi e betulle.

Questo prodotto nasce dall’unione della saliva di questi insetti, cera, miele e  alcune sostanze contenute negli alberi. Oltre alla resina essa si compone di oli essenziali, minerali,propoli flavonoidi e vitamine.

La propoli può essere utilizzata ed assunta in diversi modi, in quanto sono davvero tante le varianti in cui viene commercializzata. È possibile infatti, acquistare miele alla propoli ma anche tantissime altre alternative, tra cui compresse, preparati, caramelle e creme.

Da qualche tempo inoltre, vengono realizzati anche moltissimi prodotti cosmetici come shampoo, balsami, dentifrici e addirittura make up.

Benefici e controindicazioni

Questa sostanza offre moltissimi benefici a chi decide di utilizzarla.

In primo luogo la propoli riesce a svolgere una funzione di controllo sul metabolismo, in quanto riesce ad attivarlo e a renderlo più veloce, così come riesce ad incidere sul funzionamento di una ghiandola, il timo, che regola le difese immunitarie e gli ormoni.

La propoli inoltre protegge la pelle, in quanto agisce come barriera verso agenti patogeni e virus, che potrebbero innescare patologie e infezioni di vario tipo.

È molto indicata anche per abbassare il livello dei grassi nel sangue e controllare lipidi e trigliceridi.

Il suo uso è altamente raccomandato anche contro le allergie, in quanto riesce a desensibilizzare gli allergeni con i quali si entra in contatto, ed è perfino decongestionante, ovvero perfetta per calmare il gonfiore.

Questo prodotto può essere impiegato come sostanza disinfettante , poiché detiene degli elementi cicatrizzanti in grado di favorire il processo di guarigione.

Ovviamente possono emergere delle controindicazioni nonostante si tratti di un prodotto naturale e sicuro ed è bene conoscere gli effetti indesiderati per comportarsi al meglio in caso di necessità.

Qualora il prodotto venisse assunto o utilizzato con frequenza ed in grandi quantità possono manifestarsi episodi di diarrea, dolore allo stomaco, eczema e dermatiti e gonfiore fino ad arrivare a problemi più gravi come insufficienza respiratoria e renale, ulcere e infiammazione delle mucose, anche se si tratta di eventi piuttosto rari.

A oggi non sono state scoperte interazioni con farmaci e sostanze, ma si consiglia di non procedere all’assunzione di questa sostanza durante la gravidanza e l’allattamento o se il bambino ha un’età non superiore ai 12 mesi

Related Posts

Leave A Comment