• mercoledì , 28 febbraio 2024

Sistema immunitario: che cos’è e come potenziarlo

Il sistema immunitario permette di difendere l’organismo dalle intrusioni e minacce degli agenti patogeni, e questo compito richiede molteplici risorse.

Per tale ragione, mantenerlo  in salute è essenziale. Alcuni nutrienti, nello specifico, svolgono un ruolo vitale nel garantire una risposta immunitaria efficace e la loro carenza può significativamente compromettere la capacità dell’organismo di fronteggiare invasori patogeni.

Come funziona il sistema immunitario?

Come già spiegato, il sistema immunitario ha il ruolo fondamentale di difesa dell’organismo. sistema immunitario L’organo fondamentale per la produzione delle cellule immunitarie è il midollo osseo, situato all’interno di alcune ossa come quelle piatte (es. bacino) e nel tessuto osseo spugnoso.

Qui si verificano i processi di generazione e maturazione delle cellule immunitarie, pronte a rispondere alle minacce. Ma come funziona, in breve, il sistema immunitario?  La risposta immunitaria segue un processo sequenziale: prima identifica l’antigene, ovvero l’elemento esterno pericoloso, attivando poi le sue cellule difensive.

In questo modo, l’antigene viene circondato e attaccato fino a essere neutralizzato, ponendo fine all’aggressione. È necessario specificare, inoltre, che i tipi di risposte immunitarie attivabili dall’organismo sono tre: innata, adattativa e meccanica o chimica.

La prima è istintiva e non specifica, e lavora in parallelo con la risposta adattativa, che al contrario è altamente specifica e si modifica nel corso del tempo in risposta agli agenti patogeni incontrati.

Invece, la risposta meccanica o chimica viene attivata attraverso barriere fisiche e sostanze chimiche, come la pelle, il sudore, il sebo, il pH gastrico, il muco e le membrane epiteliali delle vie respiratorie, riproduttive e urinarie.

Come rinforzare le difese immunitarie?

Seguire alcuni accorgimenti favorisce un sistema immunitario robusto e pronto a difendere l’organismo da minacce esterne. Tra i consigli principali, ci sono:

  • Seguire una dieta equilibrata: Un’alimentazione ricca di nutrienti come vitamine (A, C, D, E), minerali (zinco, ferro) ed altri antiossidanti supporta il sistema immunitario. Gli antiossidanti, infatti, neutralizzano i radicali liberi, riducendo lo stress ossidativo che può compromettere le difese immunitarie. È bene, inoltre, ridurre il consumo di alcolici: l’eccessivo consumo di queste bevande può interferire con la produzione di cellule immunitarie.
  • Utilizzare un integratore: In alcuni momenti, come in caso di cambi di stagione o per affrontare situazioni particolarmente stressanti, è possibile utilizzare dei supplementi come un Immunomodulatore naturale . Si tratta di prodotti che contengono diversi nutrienti, tra cui vitamine e minerali, in grado di supportare la risposta immunitaria e garantire l’equilibrio complessivo dell’organismo.
  • Riposo adeguato: Il sonno è un fattore cruciale per il rafforzamento delle difese immunitarie. Durante il sonno profondo, il corpo rilascia proteine chiamate citochine che promuovono la risposta immunitaria. La mancanza di sonno può indebolire l’organismo e aumentare la possibilità di infezioni.
  • Praticare attività fisica: Tenersi in movimento quotidianamente è una tecnica ottimale per stimolare il sistema immunitario,  poiché lo sport aumenta la circolazione delle cellule immunitarie. Inoltre, l’attività fisica regolare può ridurre lo stress, uno dei problemi principali correlato all’indebolimento delle difese dell’organismo.
  • Evitare il fumo: Come è risaputo, il fumo danneggia le respiratorie, riducendo la capacità delle stesse di rimuovere gli agenti patogeni. Inoltre, il fumo aumenta l’infiammazione nel corpo, compromettendo la risposta immunitaria.

Related Posts

Leave A Comment