• lunedì , 16 luglio 2018

Certificati catastali come ottenerli.

I certificati catastatali servono per rappresentare i contenuti inseriti negli atta catastatali, oltre che nei documenti presenti negli archivi dell’Agenzia delle Entrate. Un certrificato catastale può riguardare i dati identificati e quelli reddituali di fabbricati e terreni; i dati anagrafici delle persone a cui sono intestati dei beni immobili e quelli dei terreni o delle planimetrie; le copie dei tipi mappali, degli elaborati planimetrici e delle monografie catastatali. Le informazioni contenute nei certificati catastatali sono tutte pubbliche e l’accesso è garantito a tutti. La certificazione catastatale viene rilasciata al richiedente dopo il pagamento dei relativi contribuiti speciali e dell’imposta di bollo. In Italia il rilascio dei certificati catastatali è svolto dall’Agenzia delle Entrate, a eccezione di Trento e Bolzano, dove i servizi sono gestiti dalle Province. Dal certificato catastatale è possibile calcolare la rendita catastatale. Quest’ultima si rende utile per calcolare l’importo delle tasse come Irpef, Tari, nonché il valore delle tasse di registro, quelle ipoteticarie e catastatali.

Certificato catastatale e visura catastatale?
È possibile visionare il certificato catastale e la visura catastatale in modalità online. In quest’ultimo caso basta presentare la richiesta tramite il web della visura catastatale, che sarà visualizzabile nel giro di pochi secondi. Proprio come il certificato catastatale, anche la visura ha un valore ufficiale e viene rilasciata dall’ufficio del Catasto dell’Agenzia delle Entrate. Il certificato catastale viene consigliato per risolvere i problemi di natura legale o le controversie amministrative.

Per fare la richiesta del certificato bisogna pagare i contributi speciali e l’imposta di bollo. Il certificato catastatale si riceverà via e-mail, spesso anche in meno di 24 ore. D’altro canto, la visura catastatale può essere ricevutanel giro di qualche secondo. Tutti i dati inseriti nel certificato catastatale vengono estratti dalle informazioni depositate presso l’Agenzia delle Entrate. Tali informazioni, inoltre, vengono aggiornate con cadenza quotidiana presso gli uffici competenti dell’Agenzia delle Entrate. La differenza tra la visura catastatale e il certificato catastatale è che il certificato è rilasciato con la firma e il timbro degli uffici dedicati, mentre la visura è in carta libera. Ovviamente, i dati del certificato catastatale hanno una rilevanza fiscale e legale; i dati della visura fiscale non hanno alcuna rilevanza legale o fiscale.

Come procedere alla richiesta del certificato catastatale?
Non serve per forza di cose recarsi presso l’ufficio competente dell’Agenzia delle Entrate. Basta utilizzare le modalità informatiche di rete e i vari servizi che permettono d’inviare una richiesta all’Agenzia delle Entrate in modalità telematica. Bisognerà immettere alcuni dati suddivisi in 2 categorie: i dati generali per la richiesta del documento e i dati di fatturazione. Inoltre bisognerà accettare le condizioni di vendita, per poter accedere alla visione del certificato catastatale in modalità online.

Inserendo i dati generali per la richiesta bisognerà scegliere se mettere i dati dell’impresa, quelli della persona oppure i data catastatali di un’immobile.

A seconda della categoria selezionata si dovranno immettere delle informazioni diverse. Ogni sistema informatico, comunque, guiderà l’utente alla corretta immissione delle informazioni nel sistema. Per immettere i dati di fatturazione bisognerà scegliere tra 4 opzioni: privato, impresa, professionista e cliente libero. A seconda della propria tipologia la scelta cambierà.

Cambieranno anche le informazioni da immettere successivamente per poter accedere alla visura. Occorre ricordarsi, che la visura catastatale può essere eseguita in 2 modalità principali: visura per soggetto o quella per immobile. A seconda del caso vengono forniti i dati relativi al soggetto fisico/giuridico, oppure al terreno, fabbricato oppure immobile. I dati forniti sono sia attuali, che storici. Se non si è pratici con le modalità informatiche, oppure se si vuole una copia cartacea del certificato catastatale, è meglio farne richiesta a dei professionisti specializzati. In tal caso, però, i costi saranno maggiori.

Related Posts

Comments are closed.