• mercoledì , 19 dicembre 2018

Cos’è il SEO e perché è importante, differenza con SEM e SEA

Per avere successo col proprio sito web non basta curarne la grafica e i contenuti, è necessario attuare una serie di strategie atte ad aumentare la visibilità e migliorarne la posizione sui motori di ricerca, che prendono il nome di SEO.

SEO è l’acronimo di Search Engine Optimization che vuol dire “ottimizzazione per i motori di seo web agencyricerca”, si tratta di una molteplicità di pratiche che riguardano vari aspetti del sito web, dalla struttura, al codice HTML, ai contenuti testuali, la gestione dei link in entrata e in uscita.

Google è il motore di ricerca più usato al mondo, per cui la maggior parte delle attività SEO vengono attuate tenendo conto del suo algoritmo e dei suoi aggiornamenti.

Oltre alla sigla SEO, vi sarà capitato di leggere anche altri acronimi come SEA e SEM, non sapete cosa sono e come si differenziano? Continuate la lettura per scoprirlo.

SEO E SEA, cosa c’è di diverso?

SEA sta per search engine advertising e si differenzia dalla SEO per varie ragioni: mentre nel caso della SEO non è alcun pagamento diretto al motore di ricerca, con la SEA si sfrutta il circuito Google AdWords, la piattaforma che permette di creare delle campagne di link sponsorizzati che vengono contrassegnati dalla dicitura “Ann” e vengono visualizzati come primi risultati e ultimi della pagina.

Il pagamento dei link sponsorizzati avviene per PPC, ovvero, l’inserzionista paga una certa somma ogni volta che un utente clicca sul link.

I risultati non a pagamento vengono definiti “organici” e sono legati a una buona attività di SEO e al buon posizionamento organico.

SEM, di cosa si tratta?

Chi si avvicina al mondo della SEO può avere difficoltà a comprende le differenze tra le varie sigle, come nel caso della SEM che spesso viene confusa con una tecnica specifica simile alla SEO, mentre in realtà si tratta di una definizione data alla macro-attività di web marketing.

Infatti, la SEO e la SEA rientrano entrambe nella macro-attività di web marketing chiamata SEM, che sta per search engine marketing, ovvero, marketing per i motori di ricerca o attraverso i motori di ricerca.

In sintesi, quindi, la SEM racchiude la SEO e la SEA.

Come funzionano i motori di ricerca?

Prima di attuare le pratiche SEO bisogna capire come ragionano e operano i motori di ricerca, solo così si faranno le scelte giuste e vincenti. In sintesi, un motore di ricerca analizza il campo d’azione (crawling) attraverso dei robot, indicizza il materiale ottenuto, effettua l’ordinamento (ranking) e da risposte alle richieste degli utenti (SERP).

LE FASI FONDAMENTALI DELL’OTTIMIZZAZIONE SEO DI UN SITO WEB

Per fare una buona SEO c’è bisogno di studiare e agire su diversi fattori che influenzano il posizionamento, di seguito abbiamo decido di elencare alcune fasi fondamentali per l’ottimizzazione SEO di un sito.

  1. RICERCA E ANALISI DELLE PAROLE CHIAVE

I fattori che guidano nella scelta delle parole chiave più adatte sono i volumi di ricerca, ovvero, il numero di volte su base mensile in cui una parola viene cercata; la concorrenza, un termine può avere molti volumi di ricerca ma un’elevata concorrenza.

Inoltre, bisogna fare tenere presente cosa sono le Long Tail, parole chiave a coda lunga che permettono di rispondere meglio alla domanda degli utenti e che generano potenzialmente più conversioni; quindi bisogna individuare le migliori e sfruttarle.

  1. STRUTTURA DEL SITO WEB

L’architettura permette agli spider dei motori di ricerca di trovare, scansionare e indicizzare tutti i contenuti del sito, la progettazione della sua struttura, soprattutto di grandi dimensioni, può essere complessa, per cui bisogna studiarla attentamente, mettendo in risalto i contenuti più importanti.

  1. LINK INTERNI

I link interni sono dei collegamenti che vanno da una pagina all’altra dello stesso sito, sono molto utili perché favoriscono l’accesso e l’indicizzazione delle risorse, permettono agli utenti di navigare nel sito web con maggiore facilità e determinano una gerarchia tra le pagine del sito.

  1. SEO ON-PAGE

Non bastano i contenuti da soli per assicurare un buon posizionamento delle pagine web, l’ottimizzazione SEO On Page permette di evidenziare una pagina web per termini specifici di ricerca.

Gli elementi strutturali fondamentali sono Tag Title, Meta tag description, struttura dell’URL, marcatori titoli H1, H2, H3, ect….

  1. OTTIMIZZAZIONE SEO DELLE IMMAGINI

Le immagini contribuiscono a rendere più forte la comunicazione di un articolo testuale, è importante ottimizzarle per i motori di ricerca, per cui bisogna scegliere con cura il nome del file, comprimere le dimensioni per facilitare il caricamento, compilare “alt” con la parola chiave che si desidera posizionare.

  1. VELOCITA’ DI CARICAMENTO DEL SITO

Ottimizzare la velocità di caricamento del sito è importante, come gli utenti vogliono trovare velocemente i contenuti, così anche i motori di ricerca come Google.

Un sito web con tempi di caricamento brevi permette di facilitare l’accesso e l’indicizzazione delle risorse.

  1. OTTIMIZZAZIONE DEL SITO PER DISPOSITIVI MOBILI

Oggi, per essere visibili sui motori di ricerca bisogna ottimizzare il sito web per i dispositivi mobili, le risorse devono essere accessibili da qualsiasi device, i tempi di caricamento delle pagine devono essere rapidi, l’esperienza utente deve essere soddisfacente.

  1. SEO OFF-SITE

L’algoritmo di Google si basa molto sui link ed è quindi importante che il sito abbia un ottimo profilo di backlink, ci sono diverse strategie di ottimizzazione off-site, ma molte sono pericolose poiché i motori di ricerca sono in grado di riconoscere quelle artificiose.

È importante ottenere dei backlink da siti di qualità, per cui bisogna attuare una strategia di Seo marketing che permetta di farsi notare e avere maggiore rilevanza.

Se non siete degli esperti di SEO, il consiglio è quello di rivolgersi a una SEO agency Milano o di qualsiasi altra città d’Italia per avere un parere esperto e poter attuare una strategia di content marketing vincente.

Una SEO fatta in modo sbagliata può penalizzare gravemente un sito web, per cui è sconsigliato improvvisarsi degli esperti, meglio affidarsi alla competenza e alla professionalità di esperti del settore che saranno in grado di fare uno studio approfondito delle parole chiave e proporre la migliore strategia SEO da attuare sul proprio sito web.

Related Posts