• mercoledì , 28 febbraio 2024

Cosa sono i bagni chimici e quando vengono utilizzati

I bagni chimici possono essere utilizzati quando i bagni convenzionali non sono disponibili. Ad esempio, in campeggio, questo tipo di bagno può essere utilizzato per proteggere la privacy dell’individuo e rendere la vacanza più confortevole. Ma come funzionano i bagni chimici? Scopriamolo insieme nelle prossime righe.

Bagni chimici: come funzionano

Il termine “chimica”, indica il modo in cui i bagni eliminano i rifiuti senza essere collegati a nessun canale di scolo. È stata proprio la chimica a cambiare tutto in questo settore. Un WC chimico è composto da due parti fondamentali:

  • Parte superiore: composta da un sedile, riempito con acqua bianca per lo sciacquone del wc
  • Parte inferiore: costituita da un contenitore con acque nere e scorie, sciolte grazie a dei prodotti chimici disciolti al suo interno (da cui il nome).noleggio bagni chimici saronno

I due componenti della toilette sono collegati e scollegati in modo semplice per garantire che il contenitore dei rifiuti possa essere svuotato facilmente. Le dimensioni di un wc chimico possono variare sulla base del modello, esattamente come gli accessori.  Quando è completamente pieno, un WC chimico è piuttosto pesante e, infatti, molti modelli sono dotati di ruote per lo svuotamento. Questo tipo di bagno funziona efficacemente proprio come un normale bagno, nonostante sia necessaria una preparazione, che prevede:

  • Riempire il serbatoio del wc separando l’acqua pulita da quella nera (tramite apposita leva)
  • Riempire la toilette con un liquido specifico per wc chimici (la quantità corretta è indicata sulla confezione da diluire con acqua)
  • Dopo aver completato l’operazione iniziale, entrambi i serbatoi devono essere assemblati
  • Riempire la cassetta di risciacquo con circa 15-20 litri di acqua, aggiungere altri liquidi per il wc portatile

Sul wc è solitamente presente un indicatore che serve per determinare quando è necessario svuotare l’acqua nera, operazione per cui sarà sufficiente allentare le due parti che compongono il wc e svuotare il contenuto nell’apposita area. Per un corretto funzionamento di un bagno chimico sono necessari alcuni accessori, tra cui:

  • Un liquido chimico che scioglie gli escrementi ed elimina i cattivi odori. I serbatoi puliti, neri e di scarico devono utilizzare fluidi speciali
  • Carta igienica speciale, diversa dalla carta igienica tradizionale, si scioglie in acqua per evitare l’intasamento dei tubi di scarico

Come conservare i WC chimici

Quando non vengono utilizzati, i WC chimici devono essere conservati in un luogo asciutto e pulito, non in luoghi soggetti a caldo estremo o gelo. Prima della conservazione a lungo termine, devono essere accuratamente sterilizzati e tutte le guarnizioni lubrificate. Per chi va molto in campeggio, e per chi viaggia in barca, un wc chimico è un modo pratico e veloce per sentirsi a proprio agio in ogni situazione. Chiaramente, come spiegato in precedenza, ci sono moltissime situazioni dove non è necessario acquistare un bagno chimico.

L’alternativa, infatti, proviene dal noleggio bagni chimici Saronno, un servizio completo dalla A alla Z svolto da professionisti in grado di rispettare le attuali e molto rigide normative in materia di bagni chimici.

Related Posts

Leave A Comment