• mercoledì , 22 settembre 2021

Cos’è la cosmesi biologica?

Ci sono molti modi per riferirsi allo stesso concetto: cosmetici biologici, organici, ecologici, biodinamici, cosmesi green.. e ci sono anche diversi certificati, sigilli e loghi che ne garantiscono la condizione biologica: è giusto quindi verificare quali di questi enti, più o meno riconosciuti assegnano queste certificazioni.

Tra le più importanti possiamo citare:

  1. AiabAssociazione dell’agricoltura biologica che garantisce l’assenza di Ogm, applica diverse restrizioni in merito all’uso di sostanze chimiche e richiede una confezione eco-compatibile.
  2. CcpbConsorzio per il controllo dei prodotti biologici, che verifica che vengano rispettate le norme dell’agricoltura biologica per certificare che l’intera filiera di produzione risponda alle regole del bio, sia in campo di prodotti agroalimentari che nel “no food”.
  3. NatrueIl più alto standard della certificazione internazionale nella cosmesi biologica e naturale, che prevede varie fasi, per arrivare ad un prodotto naturale per la cura del corpo, certificato dall’International natural and organic cosmetic association.
  4. IceaL’Istituto per la certificazione etica e ambientale (Icea) certifica sia prodotti naturali che biologici in Italia, ma è riconosciuto come organismo di controllo in tutti i Paesi europei.

    Garantisce prodotti di qualità, attraverso rigidi controlli sugli ingredienti e sul prodotto finito.

    La certificazione è solitamente divisa come segue:

    • Naturale- Eco Bio
    • Cosmos Naturale
    • Cosmos Organic
  1. CosmosCosmetic organic standard è la normativa unica europea che disciplina le certificazioni dei prodotti cosmetici naturali e biologici. Si prevedono due livelli distinti, quali:
    • Cosmos Organic, per il prodotto e/o ingrediente biologico
    • Cosmos Natural, per il prodotto naturale
  1. DemeterL’Associazione per la tutela della qualità biodinamica in Italia certifica la filiera dei prodotti provenienti da agricoltura biodinamica.
  2. EcocertUn ente nato in Francia nel 1991, ormai riconosciuto in tutta Europa, certifica i prodotti naturali e biologici, con l’etichetta di “cosmetici ecologici e biologici” soltanto quei prodotti che rispettano almeno il 95% di ingredienti naturali al suo interno.
  3. Ecolabel Ue

    Il marchio europeo di qualità ecologica nato nel 1992 certifica sia prodotti che servizi caratterizzati dal ridotto impatto ambientale, tenendo in consifderazione, riutilizzabilità, riducione di imballaggio, uso di materaile proveniente da riciclo; quindi un ente che sostiene sia la salute ambientale che quella dei consumatori, oltre all’aspetto sociale ed etico dei processi di produzione.

Quali sono le caratteristiche dei cosmetici biologici che li differenziano da quelli convenzionali?

Perché un prodotto cosmetico sia considerato bio deve essere realizzato con almeno il 90% di ingredienti naturali.

Questo è un requisito indispensabile ma possiamo trovare prodotti di origine naturale che però nel processo di fabbricazione vengono utilizzati altri elementi chimici o procedure non ecologiche, con un risultatato fuori dalla certificazione di “cosmesi biologica”.

La cosmesi biologica utilizza esclusivamente materie prime le cui colture non hanno utilizzato fertilizzanti chimici, pesticidi o diserbanti. Il rispetto dell’ambiente e della salute del consumatore ne è la caratteristica principale.

Non è consentito nemmeno l’uso di sostanze chimiche o derivate dal petrolio. Pertanto, sono vietati oli sintetici e minerali (come paraffina e siliconi), coloranti, conservanti e profumi sintetici.

Vengono utilizzati solitamente emulsionanti naturali, come lecitina di soia, profumi naturali da oli essenziali, eccipienti come acque floreali, e conservanti naturali.

Inoltre, sono vietate tutte le sostanze di origine animale ad eccezione della lanolina (principalmente dalla lana dei bovini) e della cera d’api.

cosmetici bio-2

Perché le sostanze chimiche sono vietate?

Il nostro corpo assorbe tutti i tipi di sostanze attraverso la pelle, che passano nei capillari e nel flusso sanguigno del nostro organismo, quindi è facile capire che questi elementi non sono salutari per il nostro corpo.

Un altro requisito fondamentale nella cosmesi biologica è che né i suoi ingredienti né il prodotto finale possono essere testati sugli animali.

Allo stesso modo, è garantito che nell’elaborazione dei prodotti non siano stati utilizzati processi tecnologici poco raccomandati, come l’uso di organismi geneticamente modificati (OGM), la nanotecnologia o l’irradiazione.

Infine, i contenitori e gli imballaggi utilizzati per i prodotti cosmetici biologici dovrebbero essere eco-responsabili, riciclati e/o riciclabili.

Biocosmetici: benefici

Il principale vantaggio dei prodotti della cosmesi biologica è che gli ingredienti, visto come vengono trattati, preservano una grande quantità di vitamine, antiossidanti, nonché ingredienti emollienti che si prendono cura della nostra pelle in modo naturale, nel rispetto dell’ambiente.

Ma in aggiunta, possiamo evidenziare altri vantaggi:

  1. Generalmente sono indicati per tutti i tipi di pelle ed hanno una maggiore tolleranza per le pelli problematiche.Contengono formule a base di oli vegetali ed essenziali, con coloranti organici.
  2. Non contengono derivati del petrolio o siliconi, come già sottolineato sopra.
  3. Si utilizzano solo profumi naturali.
  4. Non utilizzano componenti sintetici o transgenici, come Ogm.
  5. Non sono stati testati sugli animali.
  6. Rispettano l’ambiente perché sono ecologici (non usano pesticidi sulle colture), non aggiungono sostanze chimiche inquinanti e utilizzano imballaggi riciclabili o addirittura biodegradabili, rafforzando il rispetto per l’ambiente.

Tra i principi attivi naturali che più frequentemente possiamo trovare nelle formule dei prodotti biocosmetici, spicca l’olio di argan, che si ottiene dal frutto dell’albero e ha proprietà idratanti, rigeneranti e nutrienti; Burro di karitè: si ottiene dai semi dell’albero ed è apprezzato per il suo potere rigenerante e cicatrizzante, e l’olio di rosa canina, che viene estratto dai semi della pianta e viene utilizzato in cosmesi e parafarmacia per le sue proprietà curative. Aloe vera, olio di mandorle, olio di cocco, tè verde, amamelide, jojoba, olio di Neem, … la natura è ricca di ingredienti benefici per il benessere della nostra pelle, ma non solo, infatti ci sono prodotti della cosmesi biologica specifici per capelli, unghie ecc.

Con la possibilità di trovare un prodotto naturale e bio per ogni propria esigenza, entra sul sito NeemItalia.it e scopri la cosmesi biologica.

Neem Italia di Amonti Enrico – Home

 

Related Posts

Leave A Comment