• lunedì , 24 settembre 2018

Vacanze in Sardegna? Alcuni consigli per vivere al meglio il periodo di relax

La Sardegna è una regione bellissima, meta di tanti turisti ma scegliere il periodo giusto per una vacanza non è così semplice come può sembrare, la regola principale è evitare il mese di agosto, poiché le spiagge, gli alloggi e gli hotel sono presi d’assalto, soprattutto nelle località costiere, inoltre, i prezzi sono elevati .

sardegnaIl periodo migliore è quello che comprende i mesi di maggio/giugno e quelli di settembre/ottobre, in questo lasso di tempo è possibile godersi ancora bellissime giornate senza il sovraffollamento tipico dei mesi centrali dell’estate.

Un pensiero è da farlo anche nelle prime settimane di primavera, ovviamente, le temperature sono più basse di quelle estive, ma permettono di godere comunque di bei momenti e giornate soleggiate molto piacevoli.

Come arrivare in Sardegna?

Ci sono vari mezzi di trasporto per arrivare in Sardegna, il primo che citiamo è l’aereo, è possibile atterrare in uno dei tre aeroporti dell’Isola: Cagliari, Alghero e Olbia.

Lo scalo più servito è quello di Cagliari, le principali compagnia aeree che volano sono Alitalia e Meridiana ma è possibile anche trovare compagnie low cost come EasyJet eRyanair.

Anche Olbia è un aeroporto molto trafficato, da li è possibile prendere un auto grazie ai vari servizi di noleggio auto Olbia e spostarsi comodamente in ogni parte della regione.

Si può arrivare in Sardegna anche prendendo uno dei tanti traghetti che partono dai principali porti d’Italia tra cui Livorno, Napoli, Civitavecchia e che arrivano a Arbatax, Cagliari, Golfo Aranci, Olbia, Porto Torres, Santa Teresa di Gallura, Calasetta, Palau, Carloforte e Portovesme.

Per spostarsi in Sardegna, oltre al noleggio di un auto, è possibile usufruire di una rete ferroviaria che percorre l’intera isola e collega le città più importanti, inoltre, ci sono tanti autobus e mezzi pubblici che consentono ai turisti di spostarsi da un posto all’altro.

Cosa vedere in Sardegna?

Ogni luogo ha la sua storia e le sue bellezze naturali, per cui il consiglio è quello di spostarsi continuamente e visitare quanti più posti possibili, non bisogna sottovalutare la bellezza di una passeggiata o di un giro in bici o un’escursione in barca, si tratta di attività che permettono di immergersi nelle meraviglie della regione.

Le spiagge sono bellissime, l’acqua è cristallina, gli stabilimenti balneari ci sono ma sono inferiori al numero di spiagge rimaste selvagge e incontaminate; quelle più estese e famose sono piene di bar, ristoranti, chioschi, servizi igienici e intrattenimento.

Chi ama lo shopping, può trovare numerose vie piene di negozi e boutique di lusso, grandi marchi e brand conosciuti si concentrano soprattutto nelle città di Olbia, Porto Cervo e Cagliari, dove anche la movida è molto attiva grazie alla presenza di numerosi locali e discoteche dove trascorrere serate in compagnia fino a tardi.

Sono presenti tante attrazioni anche per bambini con parco giochi e aree dedicate, dove giocare e fare conoscenza, ideale per le mamme che vogliono far trascorrere un po’ di tempo all’area aperta ai propri figli.

Qualunque siano le esigenze di relax che si cercano da una vacanza, la Sardegna è in grado di accoglierle tutte, basta organizzarsi per bene e sfruttare i tanti servizi messi a disposizione.

Related Posts